67 piccoli consigli che non avevi chiesto

Questo post è una traduzione in Italiano del seguente articolo tratto da Raptitude: 67 short pieces of advice you didn’t ask for.

Ringrazio l’autore per l’articolo originale in inglese che mi è piaciuto talmente tanto che ho deciso di tradurlo e adattarlo per il pubblico italiano (non è una traduzione letterale, ho cercato di mantenere il significato.)

Non c’è alcun modo per far in modo che questa valanga di consigli non sembri una predica. Ma c’è anche qualcosa di attraente in questo approccio a raffica. Provare alcuni di questi consigli ti lascerà qualcosa da fare mentre aspetti il tuo turno in banca.

I seguenti sono sessantasette piccoli consigli che io, se non seguo già, dovrei probabilmente seguire. Usa solo quelli che ti sembrano più veri, e non prenderli tutti sul serio. Buona settimana a tutti.

  1. Ignora le recensioni da una o cinque stelle di libri, alberghi e prodotti. Le recensioni con tre stelle risponderanno a tutte le tue domande.
  2. Quando ospiti, usa quell’esperienza per imparare ad essere un miglior ospite, e viceversa.
  3. Se vuoi essere informa, non essere uno di quelli che saltano o rimandano gli allenamenti. Rimandare gli allenamenti è sempre l’inizio della fine.
  4. Impara le scorciatoie da tastiera. Se non sai a cosa serve Ctrl+Z, la tua vita è decisamente più dura di quel che dev’essere.
  5. Diventa l’alleato segreto di uno sconosciuto per qualche minuto. La tua percezione degli sconosciuti in generale cambierà.
  6. Supera il mito che dice che la filosofia è noiosa: è una storia di vite che cambiano. È noiosa quanto la persona che ne parla.
  7. Se stai per smettere di leggere un libro noioso non di fiction, dai un’occhiata veloce al resto prima di mollarlo. Leggi le parti che ti interessano ancora.
  8. Chiediti se sei colui che organizza gli eventi del tuo gruppo di amici. Sii tu a proporre le idee, almeno la metà delle volte.
  9. Osserva quante seghe mentali ti fai e prova ad ascoltare ciò che ti circonda. Non puoi ascoltare entrambi contemporaneamente.
  10. Parla con persone che sai essere timide e asociali” e coinvolgile: è difficile per loro avere una vita sociale senza che qualcuno li coinvolga.
  11. Impara la differenza tra ciò che ti fa sentire in colpa e ciò che è veramente sbagliato. Qualcosa può farti sentire male ed essere giusta, ma può anche farti sentire bene ed essere sbagliata.
  12. Se devi sostare in un luogo pubblico per qualsiasi motivo, avvicinati al bordo prima.
  13. Prima di condividere un “fatto” interessante su Facebook, usa trenta secondi del tuo prezioso tempo per cercarlo su Google, per vedere se stai diffondendo bufale.
  14. Pulisci subito ciò che sporchi, a meno che il tuo disordine non tenda a migliorare con l’età.
  15. Pianifica coscientemente la tua vita, o gli altri lo faranno per te.
  16. Sii sospettoso di chi usa molto le parole “giustizia” e “merita”. Sii sospettoso anche quando sei tu ad usarle.
  17. Liberati delle cose che non usi. La roba inutilizzata e che non ci piace provoca cattive emozioni.
  18. Aspettati che a volte la gente si offenda quando provi a dirgli cosa fare, anche se pensi sia un buon consiglio 🙂
  19. Di tanto in tanto immagina come sarebbe se perdessi veramente tutti i tuoi dati e ti rimanessero soltanto i backup che possiedi in questo momento.
  20. Prendi un po’ di tempo, anche cinque o dieci anni, per trovare un lavoro che ti si addice veramente.
  21. Riscopri i giochi da tavolo, sono sempre molto divertenti.
  22. Prova a fare regali piccoli e umili invece di grandi regali, e vedi cosa sia per te che e per il destinatario.
  23. Per assumere meno calorie, mangia molto più lentamente del normale e vedi cosa cambia.
  24. Quando ne hai l’occasione, osserva le persone mentre svolgono con esperienza la loro attività preferita. C’è qualcosa di sensazionale in ciò.
  25. Evita di discutere di politica, a meno che non sia solo per intrattenimento. Nessuno starà più ascoltando quando il discorso è già diventato una discussione animata.
  26. Registra tutte le tue entrate, i tuoi acquisti e le tue spese, almeno per un mese. Non farai a meno di trovare sprechi. È come darsi un aumento.
  27. Quando qualcuno non è d’accordo con te, prova a capire quali bisogni e paure stanno dietro la loro posizione. Probabilmente i tuoi non saranno molto diversi.
  28. Mentre guidi, fai finta che gli altri guidatori siano tutti amici e parenti; ciò rende il guidare molto più amichevole e spesso anche divertente.
  29. Non agire mentre sei arrabbiato. La rabbia fa sembrare le cose sbagliate giuste, e il rimorso dura molto più dell’ira.
  30. Impara che illegale e pericoloso sono due cose completamente diverse, e che devono esserlo. Non è sempre bene criminalizzare qualcosa solo perché è pericolosa.
  31. Non essere in ritardo. A nessuno piace aspettare i ritardatari.
  32. Leggi il libro di Richard Carlson “Non perderti in un bicchier d’acqua” (Don’t Sweat the Small Stuff). O rileggilo se non lo leggi da un po’. Quindici anni dopo che lo lessi per la prima volta non riesco a trovare un libro più utile di questo.
  33. Sii consapevole della natura sistematica e complessa dei più grandi problemi del mondo, e della nostra comune abitudine di inquadrarli come problemi semplici con evidenti vittime e colpevoli.
  34. Quando sei con una persona che ami, fai finta per qualche istante che essi siano completamente spariti dalla tua vita e che tu stia solamente ricordando questo momento ordinario con loro.
  35. Siediti e chiacchiera con una persona del posto ogni volta che viaggi. La tua visione del posto sarà trasformata. (È facile incontrare un abitante del posto e prenderci un caffè con couchsurfing.org)
  36. Sperimenta la meditazione. Essa è in grado di fornire strumenti per mitigare quasi tutti i problemi di cui gli esseri umani si lamentano — paura, noia, perdite, invidia, dolore, tristezza, confusione e dubbio. Purtroppo è ancora poco popolare nell’occidente.
  37. Prova ad ascoltare un po’ di musica classica ogni tanto.
  38. Informati un pochino su alcuni degli “ismi” che normalmente rifiuti, come socialismo, capitalismo, conservazionismo, femminismo, anarchismo. Sono probabilmente idee migliori di quanto pensi.
  39. Sii tuttavia cauto nel dichiararti un “_____ista”: creare un’identità dalle tue credenze ti rende meno oggettivo. [aggiunta del traduttore: esse sono delle semplici “etichette”. Nessuno merita di essere etichettato]
  40. Immaginati al tuo funerale. Immagina cosa penseranno gli altri.
  41. Dona i vestiti che non ti piace indossare.
  42. Prova ad aprirti riguardo i tuoi piccoli disagi [a parlarne con qualcuno] quando ti capitano: invece di resistergli, sentili dentro di te. Tutto diventerà più facile da maneggiare/sopportare.
  43. Ascolta “Jolene” di Dolly Parton rallentata a 33 rpm almeno una volta nella tua vita.
  44. Non fare battute sui nomi delle persone o sul loro corpo, anche se pensi che essi stessi riderebbero.
  45. Impara ad apprezzare anche una camminata in un parcheggio [ad apprezzare le cose banali]
  46. Impara il significato del concetto di “privilegio”, ma non usarlo come un insulto. Usa il tuo privilegio per il bene.
  47. Non limitare la tua compassione nei confronti delle persone che non causano nessun male (perché non ce ne sono.)
  48. Sii consapevole degli effetti intossicanti dei cattivi umori. Un cattivo umore vuol dire in genere che le cose sono meglio di quel che sembrano.
  49. Una volta ogni tanto, immagina che questo è il primo momento della tua vita, e costruisci un futuro da lì.
  50. Vai nei ristoranti etnici meno rinomati della tua città invece di andare nei grandi ristoranti, non per aiutare i piccoli imprenditori, ma perché in genere sono migliori e costano meno.
  51. Evita di essere il meno sobrio della situazione, a meno che tu non sia da solo.
  52. Vai almeno una volta a New York.
  53. Prova a tenere una “bucket list” [una lista delle cose da fare prima di morire] che prendi sul serio. Esse allontanano il compiacimento.
  54. Ricordati che sei essenzialmente identico agli uomini preistorici, tranne per il fatto che tu hai strumenti e possibilità che essi avrebbero considerato ridicoli.
  55. Se la tua vita sembra troppo rumorosa e impegnata, trascorri un po’ di tempo in biblioteca.
  56. Non tenerti all’oscuro delle tue condizioni economiche. Se hai paura di sapere quanti soldi hai, il tuo problema è più grande dei tuoi problemi economici.
  57. Se pensi che il ballo non sia per te, riprovalo quando capita.
  58. Quando stai per comprare qualcosa, pensa a come ti sentirai veramente dopo. Ultimamente si compralo le cose solo per come esse promettono di farci sentire.
  59. Usa il filo interdentale tutti i giorni. Puoi imbrogliarti da solo, ma non puoi imbrogliare il dentista o i denti.
  60. Sii super-gentile con le persone a lavoro, specialmente nei confronti di impiegati, camerieri e assistenti tecnici.
  61. Quando vieni contraddetto, cerca di non farti sorprendere nell’essere difensivo. O hai ragione, o hai qualcosa di nuovo da imparare.
  62. Prendere seriamente almeno i cinque principali “non” della religione: non rubare, non mentire, non uccidere, non fare del male alle persone con i tuoi organi riproduttivi, e non bere al punto di dimenticare le altre quattro.
  63. Prenditi cura di almeno una pianta. Non ti giudicherà, ma se la trascuri te lo farà sapere.
  64. Cerca di non lasciar passare una settimana senza aver preso un caffè o aver cenato con un amico.
  65. Prova, per divertimento, a sperimentare qualcosa per un mese: prova un nuovo modo di fare le cose per un po’. Anche se non li porterai a termine, avrai qualcosa da imparare da te stesso.
  66. Fai domande ai tuoi amici su ciò in cui sono esperti: tu otterrai un buon consiglio e loro si sentiranno apprezzati.
  67. Scrivi lettere. Tutti adorano ricevere lettere.

Spero l’articolo ti sia piaciuto e che tu abbia trovato la traduzione coerente e comprensibile. Segnala eventuali errori o suggerimenti nei commenti, o inviami una email.

Tanti saluti 😉

There is a mobile optimized version of this page, view mobile Version.

Leave a Reply